Home » Ricetta marmellata di lamponi (confettura)

Ricetta marmellata di lamponi (confettura)

ricetta marmellata di lamponi

Ricetta marmellata di lamponi (confettura) fatta in casa, una delizia da fare quando i frutti sono di stagione, il periodo perfetto per conservarli tutto l’anno trafmormati in dolce confettura.

Dopo la confettura di more ecco la ricetta per fare in casa la confettura di lamponi, per continuare con i deliziosi frutti di bosco, amati da grandi e piccini.

Con la marmellata di lamponi si possono realizzare deliziose crostate per la colazione fatte in casa con l’inebriante profumo dei piccoli frutti conservati in vasetto, ecco gli ingredienti e la ricetta.

Leggi anche → Come fare la gelatina di lamponi

Ricetta marmellata di lamponi: dosi e ingredienti per 4 vasetti medi

  • 2 kg di lamponi
  • 1 kg di zucchero
  • Succo di 1 limone

Preparazione e procedimento

  • Controllare uno ad uno tutti i lamponi per eliminare eventuali residui di foglie e i frutti non sani che essendo molto zuccherini, attirano molti insetti.
  • Lavare delicatamente e far sgocciolare in uno scolapasta.
  • Trasferire i lamponi in una capiente padella dai bordi alti e aggiungere lo zucchero e il succo del limone senza semi.
  • Mescolare delicatamente e lasciare a macerare per 2/3 ore in frigo.
  • Togliere la padella dal frigo, mescolare i lamponi e mettere sul fuoco e far bollire a fiamma non troppo alta per il tempo necessario a far addensare, più o meno, 1 ora.
  • Comunque, al di là del tempo che può essere relativo, quando la purea di lamponi sarà addensata, si può controllare la cottura con la prova piattino e cioè facendo cadere una piccola quantità di confettura su un piattino, lasciare raffreddare qualche secondo e poi inclinare il piattino, se scorre a fatica, è pronta.
  • Versare la marmellata di lamponi nei vasetti sterilizzati e poi chiudere subito con i tappi nuovi.
  • Capovolgere i vasetti ancora bollenti per far sterilizare anche i tappi e per far creare il sottovuoto.

Per approndire → Come sterilizzare i vasetti di vetro

Confettura di lamponi senza zucchero

come fare la marmellata di lamponi senza zucchero

 Con queste dosi si ottengono 2 vasetti da circa 250 gr, raddoppiare o dimezzare le dosi in base alla frutta che avete a disposizione.

  • 1 kg di lamponi già puliti e lavati
  • 60 g Stevia in polvere solubile
  • 40 ml Succo di limone
  • Mele

Procedimento

  • Far macerare i lamponi con il succo di limone per 2 ora circa, in questo modo la frutta rilascia il proprio succo.
  • Mettere i lamponi con il succo ottenuto in una capiente padella con i bordi alti, aggiungere la stevia e la mela tagliata a pezzi con la buccia (deve essere bio)
  • Far cuocere a fuoco moderato per circa 1 ora mescolando spesso.
  • Fare la prova del piattino inclinato e se la marmellata scorre a fatica, è pronta.
  • Riempire subito i vasetti sterilizzati, tappare e capovolgere fino a quando non saranno completamente raffreddati, in questo modo si crea il sottovuoto.

Marmellata di lamponi senza zucchero aggiunto

marmellata di lamponi senza zucchero aggiunto

La stevia è un dolcificante naturale a zero calorie e senza aspartame, rende la marmellata dolce come se fatta con lo zucchero e non altera il sapore delle confetture ma se non volete aggiungere nessun tipo di zuccheri e vi piace il gusto poco dolce, potete farla senza nessun tipo di dolcificante.

Non si tratta più di marmellata ma di composta di frutta, buonissima ma non si può conservare tanto a lungo quanto la classica, questo perchè è proprio lo zucchero che funge da conservante

La ricetta è uguale a quella sopra descritta con la stevia, senza aggiungerla, in questo caso consiglio di farne poca per volta perchè la durata è di poche settimane e di conservarla comunque in frigo e una volta aperta deve essere consumata in pochi giorni.

Per approfondire → come coltivare i lamponi

Confettura di lamponi: come si conserva

marmellata di lamponi

La marmellata classica, con lo zucchero, può durare fino ad 1 anno se è stata fatta nel modo giusto, i vasetti sterilizzati nel modo giusto e si è creato il sottovuoto.

Dopo aver aperto un vasetto, si conserva in frigo per 10 giorni circa, il profumo della marmellata è un indicatore di freschezza e di buona conservazione, se avete dubbi o non vi convince il sapore, buttatela, non rischiate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »