Home » Marmellata di more ricetta (confettura)

Marmellata di more ricetta (confettura)

marmellata di more ricetta

La marmellata di more si prepara in estate fino all’inizio dell’autunno, periodo in cui i frutti sono in piena maturazione, si possono utilizzare le more selvatiche raccolte nei campi oppure more coltivate senza spine.

I frutti del rovo si possono raccogliere da luglio a settembre anche se si possono trovare ancora ad ottobre a seconda del clima, per fare la marmellata scegliere i frutti maturi e sani facendo attenzione a rimuovere residui di foglie e rametti.

Marmellata di more: ingredienti

  • 1 kg di more
  • 400 gr di zucchero
  • 150 ml d’acqua circa
  • 1 limone

Servono anche una padella capiente e il passaverdure manuale, in totale il tempo occorrente è di circa 2 ore.

Come fare la marmellata di more

 

come fare la marmellata di more

 

  • Lavare molto bene le more in acqua fredda togliendo tutte le impurità.
  • Trasferire le more in una padella capiente con l’acqua e far bollire per circa 15 minuti a fiamma bassa.
  • Versare il composto nel passaverdure con i fori larghi se vi piace una marmellata dalla consistenza rustica con i semini e la polpa a pezzettini.
  • Usate i fori stretti se invece vi piace una marmellata di more morbida e vellutata.
  • In alternativa si può dividere in 2 parti il composto bollito di more e setacciarne una parte più grossolana e l’altra più vellutata.
  • Rimettere la polpa delle more sul fuoco insieme allo zucchero e il succo di limone e portare a ebollizione a fuoco lento.
  • Mescolare in continuazione e bollire per il tempo necessario fino a quando sarà ben addensata.
  • Fare la prova versando un cucchiaino di marmellata sul piattino, far raffreddare qualche secondo e poi inclinare il piattino, se la marmellata scende a fatica, è pronta, altrimenti proseguire con la cottura per qualche minuto ancora.
  • Spegnere il fuoco e invasare subito  la marmellata nei vasetti sterilizzati, chiuderli bene con tappi di metallo nuovi.
  • Capovolgere i vasetti per far sterilizzare anche i tappi e per fare il sottovuoto.
  • Quando i vasetti saranno completamente raffreddati, sistemare nella dispensa e comunque in un luogo fresco e al buio.

Ricetta marmellata di more senza zucchero

marmellata di more senza zucchero

La ricetta e il procedimento è uguale a quella con lo zucchero, in alternativa però si deve aggiungera della frutta ricca di pectina come il succo di limone (solo se bio!) e pezzetti di mela con la buccia (solo se bio!)

In alternativa si può preparare una pectina fatta in casa da utilizzare all’occorrenza, da tenere presente che la marmellata senza zucchero non si conserva a lungo quanto la classica, nel giro di poche settimane deve essere consumata preferibilmente in frigorifero.

Marmellata di more fresca

E’ una squisitezza impareggiabile, si prepara in pochi minuti prima di essere utilizzata nella preparazione della crostata, il gusto intenso e il profumo rimangono intatti.

Il procedimento è semplicissimo, si mettono le more in una padella bassa con mezzo bicchiere d’acqua, qualche cucchiaio di zucchero e delle foglioline di menta fresca, si fa bollire per 5 minuti e si spegne il fuoco, si lascia raffreddare il composto per alcuni minuti e si versa nella base della crostata.

Leggi anche → Come fare la marmellata di lamponi

Suggerimenti

La confettura di more selvatiche o coltivate è buonissima per essere gustata su fette di pane bianco o integrale, sulle fette biscottate, nelle torte, nelle crostate o nella preparazione di yogurt alla frutta, si conserva per circa 1 anno in un luogo fresco e asciutto e assicuratevi che prima di aprire il vasetto il tappo faccia il classico suono del clik clak

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Translate »