salento

lecce cosa visitare in un giorno: 10 posti da non perdere

lecce cosa visitare in un giorno

lecce cosa visitare in un giorno, scopri nel centro storico della città i tesori del Barocco Leccese, monumenti, chiese e palazzi con una lunga storia da raccontare

hai deciso di trascorrere le vacanze in Salento e oltre al mare e il divertimento vorresti scoprire anche le bellezze storiche delle città d’arte?

Lecce è una tappa da non perdere assolutamente, cosa visitare in un giorno nella città del Barocco Leccese? se è la prima volta che vieni a Lecce ti consiglio di visitare il centro storico

lecce cosa visitare in un giorno: il centro storico

Lecce, nel cuore della sua città frenetica e moderna custodisce il centro storico ricco di monumenti, chiese e palazzi in stile Barocco Leccese

le porte d’ingresso del centro storico

Lecce antica era racchiusa in perimetro di mura altissime con 4 porte d’ingresso, maestose e monumentali, una, porta di San Martino è andata distruta, e non si hanno più tracce, le altre 3 sono rimaste a guardia del centro storico e si possono ammirare in tutto il loro splendore, Porta Rudiae, Porta San Biagio e Porta Napoli

lecce porta napoli centro storico
porta San Biagio e porta Napoli centro storico Lecce

Piazza Duomo

Piazza Duomo è una tra le piazze Italiane più scenografiche e suggestive, stupenda di giorno e mozzafiato di sera illuminata in modo spettacolare

lecce piazza duomo il campanile

Piazza Duomo si apre agli occhi del visitatore all’improvviso, mentre si passeggia per le strade strette con alti palazzi antichi

all’ingresso della piazza vi sono i Propilei tre grandi statue realizzate nel 700 di Santi che sembrano essere a guardia della piazza

appena varcata la soglia di Piazza Duomo, lo sguardo è subito attratto dall’altissimo Campanile, di 72 metri d’altezza, è talmente alto che si può scorgere da tutta la città, e nel centro storico resta un punto fermo anche per orientarsi

lecce cosa visitare in un giorno

al lato del campanile e di fronte all’ingresso c’è il Duomo, nelle sue nicchie ci sono le statue dei Santi protettori della città, San Giusto e San Fortunato e Sant’Oronzo, il patrono della città 

lecce centro storico piazza duomo

sulla destra del Duomo c’è l’Episcopio che risale al 700 ma che sorge su una struttura ancora più antica

lecce Piazza Duomo

a seguire, dopo l’Episcopio che ha una struttura a L  c’è il palazzo dell’ex seminario, con una imponente e bellissima facciata in stile Barocco Leccese

lecce piazza duomo veduta

lecce cosa visitare in un giorno: le chiese monumentali

nel centro storico di Lecce ci sono  tante chiese, alcune delle quali monumentali e imponenti, altre più piccole

  • chiesa dei SS. Niccolò e Cataldo
  • chiesa del Gesù (Buon Consiglio)
  • chiesa della Madonna di Dio e San Nicola
  • chiesa della Nove
  • chiesa delle Alcantarine (Santa Maria della Provvidenza)
  • chiesa di Sant’Eligio
  • chiesa di San Francesco della Scarpa
  • chiesa di San Niccolò dei Greci (chiesa greca)
  • chiesa del Rosario
  • chiesa di San Giovanni di Dio
  • chiesa di San Giovanni Evangelista
  • chiesa di San Marco
  • chiesa di San Matteo
  • chiesa di Sant’Angelo (Santa Maria di Costantinopoli)
  • chiesa di Sant’Anna
  • chiesa di Sant’Antonio da Padova (San Giuseppe)
  • chiesa di Sant’Irene
  • chiesa di Santa Chiara
  • chiesa di Santa Croce
  • chiesa di Santa Maria degli Angeli (San Francesco di Paola)
  • chiesa di Santa Maria del Carmine
  • chiesa di Santa Maria della Luce
  • chiesa di Santa Maria della Porta
  • chiesa di Santa Teresa

lecce cosa visitare in un giorno 10 posti da non perdere

lecce cosa visitare

lecce chiesa del Rosario

la basilica di Santa Croce

lecce basilica di santa croce

la basilica di Santa Croce è un capolavoro di arte Barocca Leccese, infiniti decori miniziosi e perfetti ricoprono completamente sia la facciata esterna della basilica che tutto l’interno, lasciando i visitatori senza parole

il palazzo dell’ex convento dei Celestini

lecce palazzo dei celestini

il palazzo è vicino alla basilica di Santa Croce, da lontano sembra che sia ununica struttura, questo fa si che la meraviglia sia ancora più grande, il palazzo dei Celestini è scenografico ricco di decori e fregi

lecce cosa visitare in un giorno: il teatro romano

lecce teatro romano

si trova nascosto nelle vie del centro storico, ma che si può ammirare dall’ alto di una cancellata in tutto il suo splendore, il teatro fu scoperto per caso durante alcuni scavi nel 1929

si pensa che il teatro fosse capace di ospitare un pubblico di oltre 5.000 spettatori, in questo luogo venivano rappresentate tragedie e commedie.

lecce cosa visitare in un giorno: piazza Sant’Oronzo e l’anfiteatro romano

lecce piazza sant oronzo

Piazza Sant’Oronzo è la più importante della città di Lecce, è il frutto di tanti strati di storia che per secoli si sono susseguite, nel suo sottosuolo sono racchiusi ancora chissà quante meraviglie storiche che forse non potranno mai essere riportate alla luce perchè si trovano sotto altre costruzioni

lecce anfiteatro romano

lo stesso Anfitearto Romano è stato riportato alla luce solo per metà, il resto si trova sotto il manto stradale, sotto la Chiesa di Santa Maria della Grazia e sotto a palazzi storici

lecce anfiteatro romano ingresso

in Piazza Sant’oronzo oltre all’anfiteatro romano si può ammirare la statuta del Santo protettore della città, Sant’Oronzo sollocata su un’alta colonna, il Sedile e la piccola chiesa di San Marco

l’Obelisco

lecce obelisco e il campanile

l’Obelisco si trova quasi di fronte a porta Napoli, oggi, fa da spartitraffico, è una costruzione alta più di 10 metri a base quadrata in pietra leccese, sui lati c’è raffigurato un delfino che azzanna una mezza luna, questo è lo stemma della provincia di Terra d’Otranto e altre rapresentazioni mitologiche

il castello di Carlo V

il Castello di Carlo V è stata una fortezza militare imprendibile, a forma trapezioidale con angoli a punta di lancia, le sue mura sono massicce

all’interno sono rimaste anche le costruzioni di difesa costruite prima del castello come la torre di Accardo, i suoi grandi saloni oggi sono usati per manifestazioni istituzionali e culturali

le botteghe dei cartapestai leccesi

lecce arte della cartapesta

un simbolo indiscusso di Lecce e la cartapesta leccese, con questo materiale in passato si sono realizzate delle opere artigianali di rara bellezza come le statue dei Santi e delle Madonne

passeggiando per i vicoli del centro storico si possono ammirare le botteghe di artigiani che ancora lavorano con amore e passione la cartapesta, presepi e statue miniature e oggetti di ogni genere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *