corfù

Le spiagge di Paleokastritsa a Corfù

baia di Paleokastritsa

Le stupende spiagge di Paleokastritsa, costituite da 5 baie e 6 insenature di sabbia e ghiaia, situate a circa 25 km da Corfù città.

Paleokastritsa è considerata una delle principali attrazioni turistiche dell’Isola, alla fine della strada sull’ultimo promontorio si trova il Monastero della Vergine che domina tutta la zona dall’alto.

Le spiagge sono circondate da colline stracolme di ulivi e vegetazione boschiva, le spiagge più conosciute sono 6.

Spiagge di Paleokastritsa: Agios Spiridon Beach

Agios Spiridon Beach

La spiaggia più famosa della baia di Paleokastritsa e la più grande è Agios Spiridon Beach si trova sotto il monastero che la sovrasta, in parte è una spiaggia attrezzata.

Ci sono molti bar, taverne e ristoranti proprio vicino alla spiaggia di fronte alle 2 baie, inoltre sulla spiaggia ci sono dei camerini per potersi cambiare e la doccia gratuita.

Paleokastritsa Agios Spiridon Beach

Si possono affittare ombrelloni e lettini ma non sono tantissimi, nel picccolo molo ci sono ormeggiate le barche che fanno la spola tra le baie e le visite alle grotte.

C’è anche la possibilità di fare un giro turistico in barca con la sosta per il bagno alla famosissima paradise beach che si può raggiungere solo in barca con un mare straordinariamente limpido e trasparente.

L’acqua di Agios Spiridon Beach è abbastanza fredda ma talmente limpida che si vede il fondale, la spiaggia è sabbiosa mista a piccoli sassolini ma entrando in acqua i sassi diventano più grandi e danno un pò fastidio a camminare.

A differenza di molte altre spiagge dell’Isola qui il fondale diventa quasi subito profondo, ideale per fare delle belle nuotate rinfrescanti o snorkeling.

Il parcheggio è vicinissimo alla spiaggia, sul lato opposto ed è libero, proprio sull’altro lato della strada dopo il parcheggio c’è un’altra spiaggia.

Spiagge di Paleokastritsa: Ampelaki Beachspiagge di Paleokastritsa Ampelaki Beach

Ampelaki Beach è l’ultima spiaggia di Paleokastritsa nascosta in una insenatura dietro l’altissimo costone, l’acqua cristallina ha dei colori stupendi ed è quasi subito profonda, perfetta per rigeneranti nuotate.

Tra le calette attrezzate di Paleokastritsa è la meno affollata forse perchè non ci sono punti di ristoro proprio vicini ma basta attraversare il parcheggio per trovarne in quantità.

Anche questa spiaggia si trova ai piedi del monastero, quando si scende dalla collina si trova a sinistra della strada.

Per la sua posizione arriva l’ombra prima delle altre baie di Paleokastritsa i prezzi per lettini e ombrelloni sono abbastanza abbordabili.

Ampelaki Beach è anche un posto meraviglioso per aspettare il tramonto e fare delle foto meravigliose, specialmente a Settembre.

Un’altra caratteristica di questa spiaggia è che nonostante si trovi a pochi metri dal parcheggio è isolata acusticamente da rumori di macchine e locali, un posto tranquillo dove rilassarsi.

Agia Triada Beach

Agia Triada Beach

Spiaggia bellissima con mare limpido e cristallino, occupata completamente da 2 stabilimenti balneari, i prezzi sono accessibili ed è possibile affittare canoe e pedalò per visitare le grotte e le altre calette vicine.

Il fondale della spiaggia di Agia Triada Beach è roccioso perfetto per fare snorkeling, rispetto alle altre spiagge attrezzate è molto più affollata e in piena stagione è preferibile prenotare il posto il giorno prima.

L’acqua è sempre fredda, come tutte le spiagge di Paleokastritsa ma se ci si fà l’abitudine è molto tonificante e rigenerante.

Agia Triada Beach Corfù

Vicino alla spiaggia ci sono molti bar, ristoranti, taverne e alberghi dove soggiornare.

Limni Beach Glyco

E’ una spiaggia nascosta tra ulivi e vegetazione boschiva, si può raggiungere solo a piedi attraversando un sentiero molto facile da percorrere di circa 500 metri.

La forma della spiaggia ricorda molto quella della famosa Porto Timoni, la lingua di ciotoli che separa le 2 spiagge però è senza vegetazione.

Non è molto facile da trovare perchè le indicazioni stradali sono scarse, la miglior cosa da fare è affidarsi a google maps e seguire le indicazioni prima in macchina e poi a piedi.

Le due spiagge sono ricche di fauna marina, pesci, ricci, coralli e stelle marine, una zona perfetta per lo snorkeling, l’acqua è molto fredda e trasparente con il fondale pieno di sassi.

La spiaggia non è attrezzata, non ci sono bagni, bar o punti di ristoro, quindi ricordatevi di portare acqua, cibo e qualche busta per la spazzatura.

Un’altra cosa importante da ricordare, non c’è un parcheggio riservato per lasciare la macchina, si deve parcheggiare lungo la strada.

In alternativa si può arrivare sulla spiaggia tramite taxi boat da Paleokastritsa o dalle altre spiagge dove c’è il servizio.

Altre spiagge di Paleokastritsa

Agios Petros Beach è un’altra spiaggia dalle caratteristiche simili alle altre, questa in particolare è perfetta se volete scattare delle foto suggestive al tramonto.

Rovina Beach è una piccola spiaggia raggiungibile solo a piedi percorrendo un sentiero tra gli ulivi o tramite taxi boat.

Per lasciare la macchina c’è un parcheggio a pagamento, la spiaggia non è attrezzata ma c’è una barca dove comprare acqua, caffè, bibite e gelati.

altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *