corfù

La Fortezza Vecchia a Corfù: cosa vedere

fortezza vecchia corfù veduta

La Fortezza Vecchia di Corfù, antica fortificazione, suggestiva e imponente ospita tra le sue mura un museo con reperti di epoca bizantina, una chiesa in stile greco, palazzi e armi, cannoni e balestre restaurate

La prima volta che sono andata a Corfù, 2 anni fà, me andai con il pensiero di aver perso qualcosa di bello, per me, amante della storia, vedere da lontano quelle immense e maestose mura antiche della Fortezza Vecchia mentre stavamo percorrendo in macchina la strada che conduce dal porto verso la città e non poter entrare mi è costato molto.

Era l’ultimo dei 4 giorni di vacanza, siamo arrivati nella città di Corfù nel pommerigio e la sera avevamo il traghetto del ritorno, il tempo era poco e il programma era di visitare il centro storico, cena e andare al porto per aspettare l’imbarco.

Quest’anno sono ritornata a Corfù e finalmente ho visitato la Vecchia Fortezza anche se non ho potuto vedere proprio tutto perchè il tempo a disposizione era poco.

entrata della fortezza vecchia

Attraversando il ponte ho visto le maestose mura della Fortezza Vecchia e il fossato costituito dal mare, oggi è diventato un attracco per le barche su entrambi i lati.

i bastioni della vecchia fortezza corfù

Fortezza vecchia: chiesa di San Giorgio

Dopo aver attraversato il ponte in muratura che poi ho scoperto essere il vecchio ponte levatoio, sono entrata con le mie compagne di viaggio dalla porta d’ingresso, abbiamo attraversato diversi edifici e archi, siamo arrivate su un grande piazzale, saliti i gradini ci siamo trovate di fronte una grandissima costruzione che sembrava un tempio greco.

chiesa di San Giorgio corfù

Anche questo ho scoperto dopo che si trattava di una Chiesa costruita dai soldati inglesi nel 1840 riprendendo la forma di un vecchio tempio greco, è la Chiesa di San Giorgio con all’ingresso una grande scalinata e un imponente colonnato.

cannoni restaurati nella fortezza

Salita ancora su un altro piazzale abbiamo trovato un bar e poi dei cannoni restaurati e una balestra, uno dei cannoni era stato restaurato da un italiano

Poi abbiamo attraversato un ponte e  siamo arrivate davanti ad un cancello chiuso, non so cosa potesse esserci all’interno ma ho visto decine e decine di pezzi di vecchi cannoni, tornate indietro siamo risalite verso il promontorio da dove abbiamo fatto alcune foto al panorama.

panorama corfù

Storia della Fortezza Vecchia a Corfù

La Fortezza Vecchia viene costruita nel 500 con i resti delle rovine della vecchia Corfù che in origine si chiamava Paleopoli e sorgeva nella penisola di Kanoni.

I superstiti decisero di non ricostruire la città nello stesso posto perchè troppo facile da attaccare e scelsero di ricreare una nuova città in un punto che fosse più facile da difendere.

L’idea fu quella di creare la nuova città sull’isolotto e di circondarlo completamente di imponenti mura, questo si rivelò un luogo adatto per costruire la città fortificata, era completamente circondata dal mare, quindi la fortezza serviva sia per difendere la Città che per controllare tutte le coste vicine.

Furono i Bizantini ad iniziare la costruzione poi seguirono i Veneziani per difendersi dalle incursioni dei Turchi, i Veneziani nello specifico, rinforzarono i bastioni ed aprirono altri fossati intorno alla fortezza, inoltre fecero levigare tutte le pareti dei muri esterni per rendere impossibile qualunque tentativo di arrampicarsi lungo le pareti da parte dei nemici.

Cosa vedere nella Fortezza Vecchia

vecchia fortezza di Corfù

Davanti all’ingresso della Fortezza Vecchia ad accogliere i visitatori si presenta una statua del in onore del generale Schulenburg, innalzata dai veneziani per ricordare la difesa contro i turchi.

Per entrare si attraversa un primo ponte poi un secondo, quello del contro fossato e si accede al cortile interno della fortezza.

Saliti alcuni gradini si entra in una galleria che conduce nel centro della vecchia città, alla sinistra invece si accede alla merlatura settentrionale della fortezza da dove si può ammirare lo stupendo panorama sia della costa che del centro storico della città di Corfù.

scorcio della vecchia fortezza a corfù

Alla fine della galleria lungo un sentiero si arriva all’antica caserma, nella parte sud della collina si può ammirare la Chiesa di San Giorgio in stile greco edificata dagli inglesi nel 1840 per i soldati britannici che hanno protetto la città nel periodo compreso tra il 1814 e il 1864.

Per la costruzione della chiesa furono utilizzati materiali provenienti dalle costruzioni diroccate dell’area vicina, in seguito poi la Chiesa fu trarformata in ortodossa e adornata con diverse Icone provenienti dalla cattedrale di San Spyridon situata nella città vecchia di Corfù.

All’interno della fortezza si trovano diversi edifici storici tra cui la cappella militare della Madonna del Carmine, 2 caserme costruite dagli inglesi, una prigione costruita nel 1786 dai veneziani e ampliata poi dai dagli inglesi, un ospedale militare diventato ora una scuola di musica.

Vicino alla porta principale c’è anche un museo con un archivio che raccoglie oltre 6 secoli di storia ed una grande esposizione di reperti Bizantini di Corfù con alcuni mosaici della Basilica della Paleopolis; affreschi, sculture e icone del periodo bizantino.

immagini della fortezza vecchia a Kerkira

Fortezza Vecchia di Corfù: considerazioni personali

La Fortezza Vecchia di Corfù è un sito di interese storico molto importante, a me è dispiaciuto molto scoprire tutto soltanto dopo averla visitata.

La prossima volta che vado a Corfù prenoterò una visita guidata, ne vale la pena per chi è appassionato della storia dei popoli, per chi invece non è appassionato vedrà soltanto delle vecchie mura.

Un’altra questione è il prezzo del biglietto, ho letto molte recensioni a proposito per capire e c’è una confusione totale, chi ha pagato 6 euro chi 8 e 10 e anche 14, parlando sempre di biglietto normale ed escludendo sconti comitive o agevolazioni varie (almeno da come ho capito io) e poi ogni tanto c’è anche qualcuno che scrive che è entrato gratis come è capitato a noi e alle tante persone che entravano contemporaneamente a noi.

Non ho ancora capito da cosa dipende tutta questa differenza io vi posso dire solo che il periodo era metà luglio, di domenica e più o meno le 19 ore locali.

altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *