natale, riciclare

Fermatovaglioli con i rotoli di carta igenica [riciclo]

 

riciclo rotoli carta igenica fermatovaglioli idee

Come fare fermatovaglioli con i rotoli di carta igenica, tutorial facilissimo di riciclo creativo, idee per natale e per tutte le occasioni

Se ancora non lo sai i rotoli di carta igenica sono fatti in fibra di carta grezza pressata e per di più arrotolata quindi pronta per trasformarsi in mille modi.

I rotoli di carta igenica sono una miniera d’oro per creare con il riciclo creativo dei fantastici manufatti per la casa come i fermatovaglioli che ti propongo in questo articolo.

Fermatovaglioli con i rotoli di carta igenica tutorial

Ecco cosa ti serve per creare i fermatovaglioli con i rotoli di carta igenica:

  • Rotoli di carta igenica o di carta assorbente
  • Colla a caldo
  • Forbici grandi e piccole
  • Ritagli di Juta naturale o avorio
  • Spago o corda sottile
  • Ritagli di merletti
  • Piccole decorazioni: fiorellini sintetici o di pannolenci, cuori e altre forme in legno, perle, fiocchi di neve

Step 1 → Taglia a metà i rotoli di carta igenica

Step 2 →Taglia un rettangolo di yuta che sia di 2 cm più lungo e di 4 cm più largo del rotolo di carta

Step 3 →Incolla la yuta sul rotolo e poi i bordi all’interno del rotolo

Step 4 →Prendi un pezzo di merletto e incollalo al centro del rotolo

Step 5 →Decora a piacere il fermatovagliolo con quello che più ti piace

fermatovaglioli con i rotoli di carta igenica

Fermatovaglioli con i rotoli di carta igenica con 2 tipi differenti di yuta decorati in stile shabby chic

 

 

 

Fermatovaglioli  con i rotoli di carta igenica- idee per natale

In questa foto alcune idee per fare i fermatovaglioli con i rotoli di carta igenica per Natale decorati con cristalli di ghiaccio, rami di vischio, roselline rosse.

E a te piace il riciclo di rotoli di carta igenica? che cosa hai realizzato o cosa ti piacerebbe creare? scrivilo nei commenti, potrebbe essere lo spunto per il mio prossimo articolo!

leggi anche  Stelle di carta a 5 punte facilissime

 

altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *