Home » Elicrisio lucido coltivazione e cure (fiore di carta)

Elicrisio lucido coltivazione e cure (fiore di carta)

Fiore di carta o elicrisio lucido

Elicrisio Lucido o Helichrysum Bracteatum, conosciuto anche come fiore di carta, è una pianta erbacea annuale, di piccole dimensioni coltivata sopratutto per essere essiccata, infatti la sua particolarità è che i fiori sembrano di carta e una volta seccati si conservano a lungo.

L’Helichrysum Bracteatum è una pianta originaria dell’Asia e dell’Africa e appartiene alla famiglia delle Asteracea di cui fa parte anche l’Elicrisio officinale.

L’Elicrisio lucido o fiore di carta, è coltivato spesso insieme allo Statice un’altra pianta dalle caratteristiche simili per la facilità di trasformarli in fiori secchi.

I fiori dell’Elicrisio lucido sono simili alle margherite e alla dimorfoteca ma la corolla dei petali al tatto sembra proprio carta, i colori più diffusi vanno dall’arancio al giallo intenso ma oggi si trova anche in altri colori dal rosa chiaro, bianco, rosso fino al violetto.

Come coltivare l’Elicrisio lucido

Elicrisio lucido

Predilige i terreni leggeri, soffici e ricchi di sostanze organiche, ben drenati da integrare a sabbia e torba, la sua posizione ideale è nei luoghi soleggiati e teme il freddo e le gelate.

Il fiore di carta fiorisce da Aprile a fine autunno, deve essere innaffiato con regolarità ma solo quando il terriccio è completamente asciutto.

Il fertilizzante adatto è quello universale per piante da fiore da somministrare ben diluito nell’acqua ogni 2 settimane circa e per tutto il periodo della fioritura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *