Come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici

come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici

In questo articolo: idee e suggerimenti su come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici, riducendo il consumo di acqua e corrente elettrica.

Altri consigli per risparmiare Consigli per risparmiare sulla spesa

Ogni giorno la stessa storia, il cesto della biancheria sporca sempre pieno con tanta roba da lavare, calzini, maglie, pantaloni e magliette magari indossati solo per mezz’ora.

Fai più di una lavatrice al giorno e poi quando arriva la bolletta è sempre alta? A meno che tu non hai una famiglia molto numerosa oppure in situazioni particolari non è necessario e risparmiare si può.

Vuoi ridurre il consumo di acqua ed energia elettrica? sappi che la lavatrice è uno tra gli elettrodomestici di uso comune che contribuisce al consumo di corrente.

Ma questo non vuol dire indossare capi di abbigliamento sporchi o impregnati di sudore, si possono fare meno lavatrici pur conservando il profumo di fresco e di pulito, ecco alcuni consigli su come utilizzare la lavatrice consumando il meno possibile:

Come risparmiare sul bucato: lavatrici e consumo di corrente

La cosa più importante per risparmiare sul bucato e consumare meno corrente è quella di scegliere una lavatrice di classe A+/A++/A+++ in questo modo si risparmia intorno al 30% di energia e di conseguenza bolletta meno cara.

La lavatrice funziona meglio a pieno carico ed oltretutto sfruttando la capienza, si fanno meno lavatrici, non si deve però riempire il cestello fino a dover chiudere l’oblò a forza, in questo modo si ha l’effetto contrario, l’acqua e il detersivo faranno fatica a girare e difficilmente si avrà un bucato perfetto, pulito e profumato, è consigliato riempire il cestello della lavatrice fino all’80% circa della massima capienza.

Non utilizzare sempre programmi lunghi e ad alta temperatura, non sempre serve l’acqua bollente e il lavaggio di 3 ore, io questi programmi li uso solo per lenzuola, tovaglie, accappatoi e asciugamani.

Per il bucato di tutti i giorni scelgo un lavaggio breve a 30° e faccio partire la lavatrice di notte se sono sicura che il giorno successivo farà bel tempo perchè stendo la biancheria all’aperto, per chi usa l’asciugatrice questo problema non si pone.

Ma la domanda è come risparimare sul bucato e fare meno lavatrici? quindi dopo aver visto i modi per ridurre il consumo di corrente elettrica è bene rispondere alla domanda specifica.

Come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici: consigli

Quali sono gli indumenti che devono essere lavati più spesso? di certo lo sai anche tu, la biancheria intima, slip e mutande, calzettini e regiseni.

Di questi indumenti faccio sempre una bella scorta, per tutta la famiglia, quante volte ti sarà capitato di fare una lavatrice perchè si è a corto di biancheria intima? Avendo a disposizione più capi, metto la biancheria intima sporca nel cesto e aspetto di riempire la lavatrice.

L’unica cosa che non si deve mai fare è quella di mischiare biancheria umida o bagnata come le asciugamani o peggio ancora gli indumenti sportivi dell’allenamento di calcetto per fare un esempio con le robe sporche ma asciutte.

La biancheria umida e bagnata deve essere lavata il prima possibile per evitare muffe e odori persistenti che non vanno via facilmente, ma lo puoi fare sempre di notte quando la corrente costa meno.

Come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici: detersivi e ammorbidenti

  • Non esagerare con la quantità di detersivi, spesso ne basta meno di quello che viende indicato sulla confezione, in questo modo i capi avranno anche meno resudui di agenti chimici e la nostra pelle ci ringrazierà.
  • Per le macchie ostinate si possono trattare le macchie prima del lavaggio con una pastella di acqua e bicarbonato, nella proporzione di 1 parte di acqua e 3 di polvere di bicarbonato, strofinare la cremina ottenuta sulla macchia e lasciare agire almeno per 1 ora, successivamente lavare normalmente.
  • Il bicarbonato può essere usato anche come sbiancante e antiodore naturale sui tessuti bianchi utilizzando mezza tazza come adittivo insieme al detersivo.
  • Usare l’aceto bianco al posto dell’ammorbidente è un ottimo sistema per risparmiare, inoltre devi sapere che l’aceto contribuisce ad eliminare i residui del detersivo sui capi a beneficio della nostra pelle.
  • Inoltre l’aceto è anche un anticalcare naturale che contribuisce alla manutenzione della lavatrice e per questo motivo è anche consigliato fare un lavaggio a vuoto con 1 litro di aceto per preservare la lavatrice dai danni del calcare.
  • Evitare di lavare i capi scuri e in denim come i jeans in acqua troppo calda, se non sono eccessivamente sporchi va bene anche un lavaggio in acqua fredda o al massimo di 30° i capi scuri è preferibile lavarli al rovescio.
  • Usare detersivi alla spina contribuisce a risparmiare sul bucato.
  • In alternativa ai classici detersivi industriali puoi anche provare le ricete fai da te di detersivi ecologici con sostanze facilmente reperibili come quelle di ecobnb

Come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici: scegliere le fascie orarie

Avviare la lavatrice dopo le 19 di sera, fino alle 7 di mattina si è nella fascia oraria in cui si consuma meno corrente se il vostro piano tariffario le prevede, allo stesso modo nel fine settimana, sabato e domenica e nei giorni festivi la fascia di basso consumo è attiva 24 ore su 24.

Con le nuove lavatrici è possibile programmare il lavaggio di notte senza doversi alzare per avviarla a mano, tenendo conto eventualmente anche dell’orario in cui far partire la lavastoglie.

E per finire un consiglio molto importante, pulire periodicamente il filtro della lavatrice contribuisce a risparmiare sul bucato e sui detersivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *