risparmiare

Come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici

come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici

In questo articolo: idee e suggerimenti su come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici, riducendo il consumo di acqua e corrente elettrica.

Ogni giorno la stessa storia, il cesto della biancheria sporca sempre pieno con tanta roba da lavare, calzini, maglie, pantaloni e magliette magari indossati solo per mezz’ora.

Fai più di una lavatrice al giorno e poi quando arriva la bolletta è sempre alta? A meno che tu non hai una famiglia molto numerosa oppure in situazioni particolari non è necessario e risparmiare si può.

Vuoi ridurre il consumo di acqua ed energia elettrica? sappi che la lavatrice è uno tra gli elettrodomestici di uso comune che contribuisce al consumo di corrente.

Ma questo non vuol dire indossare capi di abbigliamento sporchi e impregnati di sudore, si possono fare meno lavatrici pur conservando il profumo di fresco e di pulito.

Come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici: suggerimenti

Per prima cosa alcuni consigli su come utilizzare la lavatrice consumando il meno possibile:

Sfrutta la capienza della lavatrice

Non fare lavaggi con 4/5 capi per volta, sappi che la lavatrice funziona al meglio a pieno carico, senza naturalmente riempire il cestello a forza.

Non utilizzare sempre programmi lunghi e ad alta temperatura, non sempre serve l’acqua bollente e il lavaggio di 3 ore, io questi programmi li uso solo per lenzuola, tovaglie, accappatoi e asciugamani.

Per il bucato di tutti i giorni invece se proprio non ne posso fare a meno scelgo un lavaggio breve a 30/40 gradi e faccio partire la lavatrice di notte se sono sicura che il giorno successivo farà bel tempo.

Ma la domanda è come risparimare sul bucato e fare meno lavatrici? quindi dopo aver visto i modi per ridurre il consumo di corrente elettrica è bene rispondere alla domanda specifica.

Infatti la questione è  proprio fare meno lavatrici, perciò ti dico come faccio io:

Come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici: consigli

Quali sono gli indumenti che devono essere lavati più spesso? di certo lo sai anche tu, la biancheria intima, slip e mutande, calzettini e regiseni.

Di questi indumenti faccio sempre una bella scorta, per tutta la famiglia, almeno il cambio settimanale, quante volte ti sarà capitato di fare una lavatrice perchè si è a corto di biancheria intima?

Avendo a disposizione più capi, metto la biancheria intima sporca nel cesto e aspetto di avere più capi per riempire la lavatrice.

L’unica cosa che non si deve mai fare è quella di mischiare biancheria umida o bagnata come le asciugamani o peggio ancora gli indumenti sportivi dell’allenamento di calcetto per fare un esempio con le robe sporche ma asciutte.

La biancheria umida e bagnata deve essere lavata il prima possibile per evitare muffe e odori persistenti che non vanno via facilmente, ma lo puoi fare sempre di notte quando la corrente costa meno.

Come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici: non devi sempre lavare

E poi devi sapere che i capi d’abbigliamento non devono sempre essere lavati dopo averli indossati una sola volta, questo senza che i capi stessi siano di cattivo odore.

Facciamo un esempio, è mattina, ti fai la doccia e ti cambi, indossi biancheria e abbigliamento pulito e profumato, esci per fare la spesa, dopo 2 ore sei a casa, ti togli i pantaloni e la felpa per indossare una tuta comoda in casa.

Che fai, butti nel cesto della biancheria sporca i pantaloni e la felpa? certo che no, ma non devi buttarli sulla sedia o sul letto a caso se non vuoi ritrovarli sgualciti.

Io li sistemo ben ordinati sullo schenale della sedia oppure ai piedi del letto e li lascio li, dopo 1 ora circa o quando posso li piego e li rimetto nel cassetto.

Molto spesso metto nei cassetti dei piccoli saponi profumatissimi che mantengono sempre un buon odore anche sui capi indossati.

Ci sono poi delle eccezioni, una mia amica soffre di sudorazione eccessiva e lei anche dopo aver indossato una maglietta per 2 ore, deve lavarla, ma solo per le maglie, i pantaloni o le gonne no.

E’ sprecato dire che se gli indumenti si macchiano, di qualunque tipo di macchia, devono essere lavati e addirittura certe macchie devono essere trattate subito per evitare che poi serve un lavaggio molto energico.

Ancora un consiglio su come risparmiare sul bucato e fare meno lavatrici

Lavare meno i capi significa anche rovinarli di meno, ci sono alcuni tessuti che dopo tanti lavaggi perdono elasticità oppure si allargano e si deformano, perciò anche questo è un buon motivo per non fare troppe lavatrici.

Con questi piccoli suggerimenti  potrai diminuire il numero di lavatrici da fare e nel giro di 2 mesi  potrai notare anche un piccolo risparmio sulla bolletta da pagare.

Altri consigli per risparmiare

Consigli per risparmiare sulla spesa

altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *