giardino

Come curare i bulbi da fiore dopo la fioritura

come curare i bulbi da fiore

In questa guida scopri come curare i bulbi da fiore dopo la fioritura per garantire la crescita del bulbo con le sostanze nutritive di cui ha bisogno per la stagione successiva.

Quando finisce la fioritura i bulbi iniziano a prelevare dallo stelo e dalle foglie le sostanze nutritive di cui ha bisogno per garantire una rigogliosa fioritura per la stagione successiva.

Per questo motivo è importante tagliare via il fiore dallo stelo una volta che questo è seccato per non permettere ai semi di svilupparsi e togliere nutrimento prezioso ai bulbi.

Quando dissotterrare i bulbi dal terreno

I bulbi da fiore possono essere lasciati direttamente nel terreno, questo è possibile in aiuole o parti del giardino dove possono essere lasciati indisturbati, in questo caso i bulbi si moltiplicheranno naturalmente senza alcun tipo di intervento, i fiori più adatti allo scopo sono le fresie, i crocchi e i narcisi.

Non tutti i tipi di bulbi possono essere lasciati nel terreno, i tulipani e i glaidioli è meglio toglierli dal terreno ogni volta perchè non sopportano il freddo troppo rigido oppure vengono svuotati dai parassiti e vermetti, quindi per alcuni tipi di bulbi è indispensabile dissotterrarli e ripiantarli l’anno successivo.

I bulbi dei narcisi e delle fresie invece possono essere tranquillamente lasciati nel terreno e nel giro di pochi anni possono raddoppiare e triplicare.

Come curare i bulbi da fiore

Per i bulbi che rimangono nel terreno basta aggiungere un pò di concime organico o fertilizzante liquido mentre per quelli dissotterati segui queste facili indicazioni

  • Tagliare i fiori appena sono sfioriti
  • Lasciar seccare completamente foglie e steli del fiore fino a quando diventano gialli
  • Dissotterrare delicatamente i bulbi meglio se con le mani e i guanti da giardino.
  • Rimuovere la terra in eccesso dai bulbi e togliere le foglie ingiallite
  • Fare questa operazione quando la terra è secca non quando è umida
  • Lasciar seccare un paio di giorni i bulbi in una cassetta in un luogo asciutto ed areato

Dove e come conservare i bulbi

Insieme ai bulbi conserva anche i piccoli bulbini che si formano vicino al bulbo grande, questi una volta piantati si ingrossano e in un paio d’anni saranno in grado di fiorire, ecco come conservarli

  • Mettiere i bulbi in casstte di legno basse ricoperte da fogli di giornale, disporre i bulbi in un solo strato e poi ricoprire con un altro foglio di giornale.
  • Oppure inserire i bulbi in retine di plastica ed appenderle in un luogo fresco e asciutto
  • In alternativa puoi usare scatole di cartone, ricoprire i bulbi con fogli di giornale e chiudere le scatole.

Come ripiantare i bulbi

I bulbi che fioriscono in primavera devono essere piantati in autunno, i fiori che fioriscono in estate devono essere piantati in primavera.

Se devi piantare i bulbi in vaso o fiorira è indispensabile sostituire il terriccio ogni anno per garantire nutrimento e fioriture eccezionali.

Per i bulbi da ripiantare in giardino invece è opportuno arricchire il terreno con fertilizzante organico o concime liquido ed aggiungere un pò di terriccio nuovo.

altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *