orto

come coltivare un orto: guida per iniziare

come coltivare un orto

Come coltivare un orto, come iniziare, quali ortaggi scegliere, come preparare il terreno, semina e trapianto, consigli utili.

Coltivare un orto fa bene alla salute e non solo perchè puoi produrre ortaggi e verdure biologiche per nutrirti in modo sano ma fa bene anche all’umore perchè l’attività all’aria aperta e il contatto con la terra è un antistress naturale.

Come coltivare un orto: cosa sapere per iniziare

Che cosa ti serve per coltivare un orto? sole, terra, semi e acqua

  • l’esposizione al sole di almeno mezza giornata garantisce agli ortaggi una crescita rigogliosa
  • il terriccio è molto importante, ma se non ha le giuste caratteristiche si può intervenire per renderlo ottimale
  • l’acqua è indispensabile per tutte le coltivazioni, deve essere abbondante e costante
  • i semi possono essere autoprodotti oppure acquistati di buona qualità

Dove puoi coltivare un orto?

Hai un giardino? puoi delimitare una parte, hai un terrazzo o un balcone? vasi di ogni tipo e grandi contenitori sono perfetti, nell’aiuola o in campagna se hai la fortuna di averne una, e se hai poco spazio puoi coltivare un orto verticale

Come coltivare un orto: posizione ideale

La zona ideale è aperta e luminosa, no a zone d’ombra di grandi alberi o muri, si a barriere laterali di siepi non molto alte per contenere il vento, nemico delle coltivazioni.

Il terreno ideale per coltivare l’orto

Il terreno ideale è ben drenato, morbido e traspirante, deve trattenere l’umidità, ha bisogno di essere preparato con un energica vangatura per togliere le erbe infestanti fino alla radice.

Durante la vangatura si eliminano le pietre più grandi e tutti i corpi estranei presenti tipo rami secchi, la vangatura può essere fatta a mano se la zona è molto piccola, se è media o grande è meglio arare con un trattore.

Se il terreno non ha le caratteristiche ideali deve essere corretto, se il terreno è pesante, compatto e duro bisogna allegerirlo con della sabbia per renderlo morbido e drenante, se invece è arido e sabbioso bisogna mescolarlo con della torba e composti organici.

prevedi uno spazio dedicato alla compostiera, è un particolare bidone dove puoi inserire i rifiuti organici e produrre un ottimo fertilizzante per l’orto

Come coltivare un orto: acqua e irrigazione

Le innafiaure devono essere costanti e abbondanti, è bene irrigare l’orto alla sera o al mattino presto.

L’irrigazione può essere fatta a mano con un tubo di gomma con applicato un distibutore d’acqua a pioggia, oppure con l’innafiatoio se l’orto è molto piccolo o si trova in vaso.

Se l’orto è grande conviene innafiare nei solchi creati su un lato delle piante, con il tubo oppure con un sistema di tubi in plastica appositi bucati dove occorre.

come coltivare un orto: la semina

Coltivare un orto per semina è sicuramente più conveniente che acquistare le piantine delle verdure da piantare, e poi una volta coltivati i primi ortaggi, si possono autoprodurre i semi per l’anno successivo con una spesa pari a zero.

Ma se devi acquistare i semi ti consiglio di comprarli da un contadino oppure da un vivaio, anche i semi in busta nei supermercati possono essere validi ma devi assicurarti che non siano vecchi altrimenti potrebbero non germogliare affatto oppure produrre piante scadenti.

Se hai la possibilità di autoprodurre i semi ricordati che devi asportare dalle piante di pomodoro, peperoni, meloni e angurie i semi dei primi frutti raccolti.

Come seminare le verdure e gli ortaggi?

Ci sono semi che devono germogliare prima di essere piantati, il più classico dei modi consiste nel mettere dei semi nell’ovatta bagnata in un vasetto di vetro.

Ci sono poi dei semi di ortaggi che non hanno bisogno di gemogliare prima di essere piantati e si inseriscono direttamente in buche o in file distanziate oppure seminati a spaglio nel terreno.

Come coltivare un orto facilmente per iniziare

Se vuoi coltivare un orto e sei inesperto o inesperta ti consiglio di iniziare a farlo in vaso o in piccolo spazio di terra con degli ortaggi facili che hanno bisogno di poche cure, prova con queste verdure

  • Piante aromatiche come rucola, basilico, prezzemolo, menta e origano
  • Ortaggi come peperoni, melanzane, zucchine
  • Verdure a foglia come lattuga, romanella, barba di frate
  • Frutti come fragole, meloni, angurie, more senza spine
  • Tuberi come patate, cipolla, aglio, ravanelli
Quando è il periodo adatto per coltivare un orto?

Sicuramente in primavera ma in ogni periodo dell’anno ci sono dei tipi di ortaggi e di verdure che possono essere coltivati, infatti in base alle stagioni ci sono le piante adatte, è utile avere un calendario della semina per sapere quali ortaggi piantare

altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *