Home » Come coltivare la zucca nell’orto e in giardino

Come coltivare la zucca nell’orto e in giardino

coltivare la zucca

La zucca appartiene alla famiglia delle Cucurbitacee, la stessa famiglia delle zucchine ma sono di specie diverse, coltivare la zucca nell’orto e in giardino è molto facile e da molte soddisfazioni regalando grandi piante e grandi raccolti.

Mentre le zucchine si raccolgono in primavera ed inizio estate, la zucca arriva in piena maturazione alla fine dell’estate, è chiamata anche zucca invernale in quanto dopo il raccolto si mantiene integra per tutto l’inverno.

Le piante delle zucche sono molto vigorose e rustiche, hanno dei fusti ramificati molto lunghi con enormi foglie decorative, la polpa delle zucche è giallo chiaro, esistono moltissime varietà di zucca anche solo ornamentali.

Come coltivare la zucca

I semi della zucca vengono messi a dimora direttamente nella buca di coltivazione, all’inizio della primavera nel mese di aprile, si inseriscono nelle buche aperte del terreno 3-4 semi di zucca a circa 2-3 cm di profondità, si innaffia abbondantemente evitando di far seccare il terreno.

Nelle zone in cui a inizio primavera c’è ancora il rischio di gelate notturne, i semi della zucca si possono piantare in piccoli vasetti di plastica così da poterli ritirare facilmente in caso di brusche variazioni delle temperature.

La distanza tra una pianta e l’altra deve essere di almeno 2 metri sia in larghezza che in lunghezza, il terreno ideale è soffice e ben lavorato,

Come coltivare la zucca: concimazione

Le piante delle zucche hanno bisogno di molto nutrimento organico, letame, stallatico, compostaggio domestico in grande quantità da aggiungere al terreno già prima della coltivazione.

Irrigazione

La pianta della zucca ha bisogno di essere mantenuta sempre ben idratata ma sono da evitare i ristagni d’acqua, perfetto sarebbe un sistema d’irrigazione a goccia, deve essere sospesa nel periodo in cui le zucche maturano per evitare muffe.

Cure della zucca

Le piante delle zucche hanno bisogno di essere sarchiate, cioè di essere tenute pulite dalle erbe infestanti soprattutto nel periodo della crescita.

Come coltivare la zucca: potatura

Più che di potatura si può dire che la pianta della zucca ha bisogno di essere mantenuta rigogliosa, quindi si devono togliere le foglie secche e asportare l’apice vegetativo per permettere alle gemme di formare nuovi rami laterali.

Alcuni coltivatori preferiscono togliere anche delle piccole zucche appena nate e lasciarne solo alcune in modo da concentrare tutta la vegetazione su quelle lasciate ed avere dei frutti molto grandi.

Quando raccogliere le zucche

Le zucche si raccolgono nel periodo autunnale, quando sono giunte a perfetta maturazione, questo lo si può capire anche dal colore del frutto.

Le zucche si conservano per tutto l’inverno ma non devono essere tenute dove c’è umidità, amano invece il buio e le temperature fredde.

Si può coltivare la zucca in vaso?

Diciamo che in un vaso molto grande si possono coltivare solo le varietà di zucchette decorative piccole ma se avete un’aiuola e intorno dello spazio, i grandi rami della pianta ricadranno a terra dove si potranno coltivare con la giusta cautela delle zucche di medie dimensioni.

Proprietà della zucca

La zucca è un ortaggio povero di calorie, ricco di acqua e caroteni, vitamina A e C, ha molte fibre e sali minerali, fosforo, potassio e magnesio, i suoi semi inoltre sono una fonte di proteine, ferro ed Omega-3

Come utilizzare la zucca

La zucca si usa nella preparazione di moltissime ricette invernali, zuppe, risotti e anche dolci, nel mese di ottobre le zucche si utilizzano anche per creare le decorazioni di Halloween, e poi ci sono anche le zucche ornamentali piccole o grandi che sono utilizzate come decorazioni in casa e in giardino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *