giardino

Come coltivare la stella di natale dopo le feste

come coltivare la stella di natale dopo le feste

In questo articolo: come coltivare la stella di natale dopo le feste, esposizione, terriccio adatto e come moltiplicare.

La stella di Natale è il fiore simbolo delle festività di fine anno ma trascorso il periodo natalizio come ci si può prendere cura della pianta?

Conosciuta anche con il nome di poinsettia molto meno con il nome scentifico di Euphorbia Pulcherrima, la stella di Natale, originaria del Messico, è una pianta che fa parte di un genere molto vario ed ampio che comprende succulente, erbacee ed arbusti.

Il fiore che tutti noi conosciamo composto da grandi ed appariscenti petali rossi o bianchi, in realtà sono delle brattee, se ci fate caso i fiori sono uguali alle foglie.

Come coltivare la stella di natale: caratteristiche della pianta

Una cosa molto importante da sapere è che la stella di Natale insieme a tutte le piante che fanno parte di questa grande varietà, sono velenose, è importante usare i guanti ogni volta che si maneggia!

L’Euphorbia Pulcherrima è una pianta a fioritura invernale e sin dall 1800 è usata come fiore simbolo del Natale, i colori del fiore sono rosso intenso oppure bianchi tendenti al rosa.

Le stelle di Natale hanno bisogno di poche ore di luce intensa al giorno altrimenti la formazione delle brattee colorate si ferma.

Come coltivare la stella di natale: potatura

Ed ora vediamo come coltivare la stella di Natale dopo le festività natalizie; come quasi sempre accade, la pianta entra in casa già fiorita, è importante perciò trovare subito un posto adatto dove ci sia luce naturale lontano dal sole diretto.

leggi anche  come coltivare calle in giardino e vaso

Ma deve essere lontano da qualsiasi fonte di calore come termosifoni e altre fonti di riscaldamento, il posto deve essere anche al riparo di spifferi e aria fredda, insomma la pianta non ama il troppo freddo e il troppo caldo.

Terminata la fioritura dopo il periodo festivo la pianta si deve potare a circa 10 cm di altezza, facendo attenzione a lasciare i nuovi getti.

Come coltivare la stella di natale: luce ed esposizione

Le stelle di Natale sono piante che durante la fioritura hanno bisogno di luce ma lontano dai raggi diretti del sole e per poche ore, infatti per far fiorire la pianta bisogna tenerla al buio per molte ore anche durante il giorno.

Come coltivare la stella di natale: terriccio, innafiature e concimazioni

Il terriccio ideale è molto leggero e ben drenato, la pianta ha bisogno di essere innafiata costantemente ma non troppo abbondante, a giorni alterni l’estate e 1 volta a settimana in inverno.

Quando conviene rinvasare la pianta? all’inizio della primavera, da fare con delicatezza per non rovinare l’apparato radicale.

Ricordo ancora una volta di usare i guanti ogni volta che si maneggia la pianta perchè è velonosa e di tenere lontano dalla portata di bambini e animali.

La stella di Natale ha bisogno di essere concimata 1 volta al mese con un fertilizzante liquido universale per piante da fiore.

Come coltivare la stella di natale: moltiplicare e riprodurre

La stella di Natale si riproduce per talea, si taglia un rametto senza fiori ma che abbia delle gemme verdi, si tolgono le foglie se ci sono e si mette a dimora in un vasetto con terriccio fresco.

leggi anche  come coltivare le rose in vaso terrazzo e balcone
nemici e malattie della stella di Natale

In realtà la pianta non ha particolari problemi dovuti a malattie o parassiti, quello che può dannegiarla, come già detto prima, sono i raggi diretti del sole, le gelate e le innaffiature troppo abbondanti.

Se le innafiature sono eccessive sulle foglie si formano delle macchie scure, come agire in questi casi? per salvare la pianta dal marciume è meglio tagliare subito il ramo dove presenti le foglie nere.

E per finire alcuni consigli utili:

→ E’ bene sapere che quando la stella di Natale arriva in casa fiorita è quasi sempre coltivata in vivaio, è normale che dopo un certo periodo di tempo la pianta perde tutte le foglie ma non significa che è seccata, basta solo potare e aspettare.

→ Nelle zone con clima mite, nella bella stagione, si può spostare all’aperto ma sempre in un posto riparato perchè teme il sole e il vento.

→ Scopri come  decorare casa con la stella di natale che con il suo colore rosso intenso è da sempre il fiore simbolo delle festività natalizie

altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *