orto

coltivare il basilico in vaso e sul balcone facilmente

come coltivare il basilico in vaso

coltivare il basilico in vaso e sul balcone è molto facile, è una perenne che cresce bene sia in terra e negli spazi piccoli, per crescere rigogliosa e profumata la pianta del basilico ha bisogno di sole e di acqua, il terreno deve essere costantemente bagnato

il basilico è la pianta aromatica simbolo dell’estate. è in questo periodo che puoi coltivarlo al meglio per usarlo sia fresco per insaporire quasi ogni tipo di piatto, il sugo di pomodoro e basilico, insalata di pasta, insalata di pomodori, per fare il pesto e anche per conservarlo per l’inverno; da seccare oppure congelare

coltivare il basilico in vaso e sul balcone: semina e trapianto

ci sono tante varietà di basilico, tutte sono profumate ma io preferisco il basilico genovese, la varietà più comune con foglie medio/piccole che può raggiungere l’altezza di circa 60/70 cm, è una pianta molto resistente che mantiene bene fino alla fine dell’estate e (nella mia zona) anche fino a novembre

la semina dei semi di basilico si fa nel periodo di marzo-aprile-maggio, nei mesi di marzo e aprile è bene seminare in un vaso e coprire con un telo di plastica per protggere le piccole piantine mentre dalla fine di aprile in poi si può seminare il basilico all’aperto sempre in un contenitore o vaso

coltivare il basilico in vaso semina

spesso conservo i contenitori di polistirolo delle piantine per riutilizzali per le future semine, sono molto comodi per prelevare le singole piantine, quando le piantine di basilico saranno diventate di circa 7/8 cm e saranno spuntate 4/5 foglie si trapiantano in vaso, una o due piante massimo per un vaso medio, è molto meglio usare vasi di terracotta

leggi anche  capperi sotto sale e capperi sotto aceto come conservare

come coltivare il basilico in vaso e balcone

coltivare il basilico in vaso e sul balcone: raccolta e utilizzo

lascia crescere il basilico per tutta l’estate e raccogli solo le foglie che ti servono per insaporire le pietanze e per preparare il pesto fresco

togli sempre le foglie più grandi e la parte superiore della pianta, in questo modo eviti la crescita delle infiorescenze e dei semi, infatti quando questo succede la pianta si ferma, non cresce più e smette di produrre nuove foglie di basilico

io regolarmente durante l’estate spunto tutte le cime superiori del basilico per mantenere riglogliose le piante più a lungo, con le cime che raccolgo preparo il pesto da consumare fresco

coltivare il basilico in vaso facile

come conservare il basilico

il periodo di raccolta migliore per raccogliere il basilico e conservarlo è fine agosto/inizio settembre ma come conservare questa pianta meravigliosa anche per l’inverno?

  • puoi seccare le foglie e conservarle in vasetti di vetro ma l’aroma che rimane non ha niente a che vedere con quello fresco
  • puoi congelare le foglie di basilico in buste per alimenti, è il metodo che preferisco, una volta congelato puoi stritolare le bustine chiuse tra le mani e sbriciolare oppure lasciare le foglie intere, il profumo rimane intenso come appena raccolto
  • puoi fare il pesto e congelare oppure sterilizzare, anche in questo caso io preferisco congelare in vasetti di vetro, una volta scongelato è come appena fatto!

proprietà del basilico

il basilico oltre ad essere una pianta aromatica estiva è anche un’erba medicinale, ha proprità stimolanti, digestive e diuretiche, si possono preparare in casa delle tisane in infuso con le foglie fresche e secche per bevande digestive ed espettoranti

leggi anche  coltivare il prezzemolo in vaso e nell'orto

le foglie di basilico inoltre vengono usate come repellente alle zanzare, ricordo da bambina che mia nonna mi strofinava le foglie di basilico direttamente sulla pelle delle braccia e delle gambe quando eravamo in giardino verso sera all’imbrunire quando le zanzare arrivano numerose e ancora oggi lo faccio!

altri articoli interessanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *