Home » Coda di lepre o Lagurus Ovatus

Coda di lepre o Lagurus Ovatus

Coda di lepre lagurus ovatus

La coda di Lepre o Lagurus Ovatus, è una pianta erbacea annuale che cresce spontanea in molte zone d’Italia dal clima secco, lungo le coste e sui sentieri aridi fino in collina.

il Lagurus Ovatus è perfetto per essere essiccato mantiene a lungo ed è perfetto per decorare casa con i fiori essiccati, al naturale oppure colorati in tinte pastello o in colori più accesi.

Appartiene alla famiglia delle Poaceae, il nome Lagurus Ovatus, deriva dal greco e letteralmente significa coda di lepre, per la forma tondeggiante e morbida.

Ci sono molti termini dialettali con cui viene chiamata questa pianta per via delle pannocchie morbide con lunghi filamenti quasi invisibili.

Coda di lepre: una pianta spontanea molto decorativa

coda di lepre erba spontanea

I miei ricordi da bambina sono molto felici se penso a questa erba, mia mamma portava me insieme a mio fratello e mia sorella in giro nei campi a raccoglierli per fare i fiori secchi, e tra uno stelo e l’altro, ci faceva giocare, come? in 2 modi, ne univa 2 alla sommità e poi ce li metteva sotto il naso e diceva che avevamo i baffi, qui in salento dalle mie parti, sono chiamati “musci”cioè gatti, l’altro gioco consisteva nel farci chiudere gli occhi e farci il solletico con le morbide e delicate pannocchie.

Coda di lepre: come coltivare in giardino

coda di lepre pianta come coltivare

La coda di Lepre è una pianta molto resistente al sole e al terreno arido perciò se avete un posto in giardino dove non cresce niente per via del clima, questa erba fa al caso vostro, è molto decorativa quando è in piena fioritura e cioè da maggio a settembre e lo fa anche quando è secca completamente, infatti le infiorescenze mantengono per mesi se non vengono tagliate.

Lagurus Ovatus: terreno e posizione

lagurus ovatus

Il Lagurus Ovatus non ha bisogno di terreno particolare, che sia arido, secco o privo di sostanze nutritive non è un problema, la posizione è in pieno sole anzi, si deve assicurare molte ore in pieno sole durante il giorno, le innafiature se fatte regolarmente e senza esagerare non possono che fare del bene ma ricordatevi che dopo aver attecchito, può stare anche settimane senz’acqua, proprio come allo stato selvatico.

coda di lepre pronti da raccogliere

In questa foto si vede benissimo come diventano le code di Lepre quando sono pronte per essere raccolte, quando perdono tutte le infiorescenze, rimagono dei mordissimi e vellutati piumini con fili sottilissimi.

coda di lepre secchi

Questo è il colore che assumono dopo essere stati seccati, molto decorativi, sono usati da sempre nella realizzazione di bouquet di fiori secchi e anche freschi.

coda di lepre secchi colorati

Qui si possono vedere le code di Lepre colorate, questa operazione si fa dopo l’essiccazione ed è facilissima, si inseriscono i rami in contenitori con poca acqua e del colore acrilico diluito, oppure alcune gocce di colorante alimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *