Home » Acanto-Acanthus mollis-Acanthaceae

Acanto-Acanthus mollis-Acanthaceae

acanto

L’Acanto è una pianta erbacea perenne ornamentale con delle splendide foglie enormi e grandi infiorescenze a spighe che si possono anche essiccare e trasformare in stupendi fiori secchi.

Appartiene al genere Acanthus e alla famiglia delle Acanthaceae, è originario delle regioni che si affacciano sul bacino del mediterraneo, dell’Africa e dell’Asia.

E’ una pianta molto resistente e perenne che dopo il primo anno di coltivazione supera già il metro di altezza in particolare se trova il suo habitat naturale.

Le foglie dell’Acanthus mollis con i margini dentellati sono enormi, le infiorescenze a spighe alte circa 40 cm, e larghe 20 cm sono formate da più di 100 fiori di forma cilindrica di circa 5 cm bianchi, rosa, violetto chiaro, o azzurri, La fioritura dell’Acanto avvoene da fine Aprile a fine Agosto.

I frutti hanno la forma di ghiande senza guscio, verdi quando sono acerbi e marroni quando sono maturi, in ogni capsula ci sono circa 2-4 semi, se lasciati sulla pianta, una volta caduti a terra, daranno vita a nuove piante di Acanto.

Acanto: come coltivare

fiori di acanto

  • Posizione– l’Acanto ama la luce ma deve essere protetta dal sole diretto.
  • Innaffiature– Innaffiare in modo abbondante e molto spesso nel periodo vegetativo e in caso di caldo afoso è bene nebulizzare le foglie per garantire la giusta umidità.
  • Concimazioni– Durante il periodo vegetativo somministrare del fertilizzante liquido universale diluito nell’acqua delle irrigazioni secondo le istruzioni della casa produttrice.
  • Riproduzione– l’Acanto si può riprodurre facilmente per seme oppure per talea apicale o a gemma, la temperatura deve essere di almeno 25° entro 15 giorni circa le talee inizieranno a radicare.
  • Coltivare l’Acanto in vaso– si può fare ma occorrono dei vasi veramente grandi, il terriccio ideale è quello universale mescolato con una parte di torba e una parte di argilla.

Leggi anche → come coltivare l’Agerato

acanto foglie

Leggi anche → Come coltivare l’Erica: cure e consigli

Altre varietà

Acanthus ilicifolius

Questa varietà cresce nelle acque salmastre delle coste dell’Asia tropicale, delle Isole della Polinesia e dell’Africa orientale.

Acanthus montanus

Il nome deriva dal latino montanus di montagna, è la varietà più conosciuta come pianta d’appartamento, è un arbusto sempreverde che può raggiungere anche 2 metri d’altezza.

Dopo alcuni anni di crescita della pianta, si sviluppano delle radici aeree, le foglie sono orizzontali rispetto ai rami, i fiori bianco-rosati di 5 cm circa e le brattee sono molto spinose.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *