Home » Lattuga a cappuccio: semina trapianto e raccolta

Lattuga a cappuccio: semina trapianto e raccolta

come coltivare la lattuga a cappuccio

Lattuga a cappuccio, semina, trapianto, coltivazione, cure e raccolta, scopri come coltivare la lattuga a cappuccio facilmente.

Ci sono tantissime varietà di lattuga a cappuccio, adatte per la coltivazione di primavera o estiva, insieme alla lattuga sono le insalate più conosciute ed apprezzate da mangiare.

La lattuga a cappuccio è molto apprezzata per il suo gusto delicato e fresco, piace proprio a tutti, in particolar modo ai bambini.

Semina della lattuga a cappuccio

La lattuga a cappuccio si può seminare direttamente in pieno campo a seconda delle varietà e del clima da inizio primavera in poi. e in autunno si semina sotto tunnel.

In alternativa si possono seminare in piccoli contenitori e mettere sotto vetro o coperti da un telo di protezione, in questo caso le piantine che riuscirete a fare saranno molto meno.

Questo sistema comunque è ottimo se dovete coltivare le lattughe a scaglioni.

Lattuga a cappuccio:Trapianto e coltivazione

Quando le piantine saranno cresciute fino a diventare di circa 5-6 cm si possono trapiantare in file in pieno campo, oppure coltivare in vaso.

Questo tipo di lattuga è molto veloce nella crescita e in poche settimane sarà già pronta da tagliare.

Il mio consiglio è di piantare le lattughe a scaglioni , per non rischiare di averle pronte da tagliare tutte in una volta.

Dovete sapere che dopo poco che le lattughe sono pronte da raccogliere, andranno a produrre i semi e lo stelo centrale si allungherà di molto rendendo le insalate più dure e il sapore meno delicato.

Quando raccogliere la lattuga a cappuccio

Quando la pianta è piena, al tatto sarà ben soda e l’interno ben sviluppato, di solito sono pronte per essere raccolte quando non è eccessivamente aperta.

Tagliate le insalate alla base con un coltello affilato e lasciate la radice in terra, nel giro di pochi giorni cresceranno altre foglie più piccole ma buone.

Dopo il secondo raccolto però togliete tutto e utilizzate il terreno per altre coltivazioni che non siano però dello stesso genere.

Cure e attenzioni

Durante la coltivazione il terreno intorno alle piante di insalata deve essere tenuto pulito da erbe infestanti e mantenuto umido.

Sarà meglio predisporre un impianto di irrigazione a goccia e fare delle innafiature costanti senza esagerare.

Infine controllate che non ci siano lumache intorno alle piente perchè possono rovinarle, cercate però di evitare lumachicidi tossici, usate sistemi naturali anti lumaca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *